venerdì 21 luglio 2017

Il gruppo dei 10 presenta

Il duo piano-batteria non è certo una novità nella storia del jazz, tanto che numerosissimi sono gli illustri e fortunati esempi. Che dire del duo Tyner-Jones? Oppure quello di Max Roach e Cecil Taylor, ma anche di Bley e Motian o alle non rare formazioni senza contrabbasso, come il celebre trio di Goodmann? Quello che rende però curioso Fashinating Rhythm, il nuovo progetto del pianista modenese Stefano Calzolari e del batterista salernitano (ma romano di adozione) Amedeo Ariano, è la possibilità di attraversare liberamente e in modo fluido tutta la storia del jazz, in un concerto proposto dal Gruppo dei 10 venerdì 21 luglio al Panama Beach di Porto Garibaldi (Ferrara) per la rassegna “Tutte le direzioni in Summertime 2017”. Da New Orleans all’avanguardia, il piccolo ensemble ripercorrerà in musica le tappe fondamentali del connubio tra i due strumenti, descrivendo una sorta di viaggio attraverso il ritmo e il suo eterno mutare.

Amedeo Ariano è un batterista e percussionista autodidatta, considerato dal pubblico e dalla critica uno tra i migliori batteristi italiani di jazz. La sua intensa attività concertistica è avvalorata dalla collaborazione con musicisti stranieri di fama mondiale (tra cui Johnny Griffin, Bireli Lagrene, Sonny Fortune, Bobby Watson, Richie Cole, Jesse Davis, Steve Grossman, David Murray, Gorge Garzone, James Moody, George Coleman, Benny Golson, Ronnie Cuber, Larry Schneider, Larry Smith, Kirk Lightsey, Mulgrew Miller, Cedar Wolton, John Faddis, Buky Pyzzarelli, Mike Mainieri…) e con notissimi jazzisti italiani (tra cui Romano Mussolini, Lino Patruno, Guido Pistocchi, Gianni Basso, Umberto Fiorentino, Maurizio Gianmarco, Stefano Sabatini, Dado Moroni, Antonio e Massimo Faraò, Franco Ambrosetti, Tony Scott, Flavio Boltro, Stefano Di Battista…). Grazie alla sua versatilità musicale, ha preso parte a numerose incisioni discografiche e colonne sonore dei film. Numerose le sue partecipazioni a diversi programmi televisivi: dal 1998 è il batterista di Sergio Cammariere, formazione che nel 2003 ha conquistato il terzo posto assoluto del festival di Sanremo, ricevendo inoltre il Premio della Critica, Premio Tenco, Premio Imaie, Premio Miglior Composizione e Premio Miglior Concerto Live. Nel 2005 ritorna al Festival di Sanremo conquistando il primo posto della Categoria Gruppi: Niky Nicolai e Stefano Di Battista Jazz Quartet.

Pur avendo frequentato nel corso della sua formazione il mondo accademico, il pianista Stefano Calzolari ha trovato nel jazz e nell'improvvisazione il suo linguaggio ideale. Ha studiato con Luca Flores, Franco D'Andrea, Enrico Pieranunzi con cui ha frequentato il corso di alta qualificazione professionale per pianisti jazz. L'innata curiosità verso musiche differenti l’ha portato a raggiungere livelli di competenza professionale in vari generi e a frequentare musicisti di ogni parte del mondo. Ha suonato in importanti festival in Italia e all’estero e accompagnato moltissimi artisti di fama internazionale.
Cena alle ore 20.30 e a seguire concerto.
Per info e prenotazioni contattare il Panama Beach
(viale dei Mille 30, Area 66, Porto Garibaldi – Ferrara).
Per info e prenotazioni 335.7002223 oppure 0533.326226.
Sabato 22 luglio | Bar Ragno di Comacchio
View this email in your browser
presenta 
 

LIGIA FRANÇA ENSEMBLEU’ 

IN CONTRASSENSO

Tutti i colori dell’anima musicale brasiliana, le preziose e raffinate armonie strumentali, una voce  profonda e sensibile. Sono questi gli ingredienti del prossimo appuntamento di “Tutte le direzioni in Summertime”, promosso dal Gruppo dei 10, che sabato 22 luglio al Bar Ragno di Comacchio (Ferrara) propone Ligia França e il suo ensemble. Caratterizzato dagli straordinari fratelli Roberto ed Edoardo Taufic, rispettivamente alla chitarra e al pianoforte, oltre a Roberto Rossi alla batteria e percussioni, in Contrassenso il gruppo gioca con le delicate, gioiose e poetiche sonorità tipiche del Brasile, spaziando dalla bossa al Samba cançao, ma mantenendo un'estetica musicale che unisce magicamente ogni brano proposto.

Ligia França viene apprezzata non solo come eccellente interprete di musica brasiliana, ma anche per le sue qualità di fine vocalist, capace di passare con la sua voce calda e suadente dai toni bassi ai sovracuti. La vocazione per il canto si manifesta prestissimo nella vita di Ligia Maria Cavalcanti de França. Cresce nella città di Natal nel Rio Grande del Nord, nel nord est del Brasile, in un contesto musicale vivace e ricco delle influenze più varie, in cui si suona forrò, xaxado, baião, maracatu, xote. La giovane Ligia ascolta con ammirazione Elis Regina, grande interprete della musica brasiliana e della bossa nova, ma anche le grandi voci femminili del jazz come Billie Holiday, Sarah Voughan, Ella Fitzgerald, Dinah Washington. A soli 12 anni entra nel gruppo Po' da Terra, interpretando testi impegnati per alimentare la speranza nel cambiamento negli anni della dittatura.

Nel 1996 riceve un invito per un tour in Lombardia e decide di stabilirsi definitivamente in Italia, prima a Bergamo, poi a Firenze, a Torino ed infine a Venezia. Alterna il Brasile, dove ha l'occasione di esibirsi con Vania Abreu e Rita Ribeiro, all’Italia, dove si esibisce accompagnata sia da musicisti brasiliani (Roberto Taufic, Carlinhos Moreno, Armando Marçal, Sidney Rodrigues, William de Oliveira, Gilson Silveira e Julio Gonçalves) che italiani (Sandro Gibellini, Giancarlo Bianchetti, Beppe Fornaroli, Marco Ponchiroli e Leo di Angilla). Partecipa al Festival Latino–Americano di Verona ed alla Festa dell'Onu di Torino. Canta in importanti rassegne come “Veneto Jazz” e “Tam Tam”.

Ligia nel 2006 incide il suo primo disco "Vida" con la Caligola Records. Il secondo album, "Mundo Melhor", registrato in Brasile con l'apporto del chitarrista Joca Costa, è uscito nel 2008. Dopo soli due anni, una nuova incisione: “Meu mundo è hoje”. L'ultima tournée, organizzata in collaborazione con Porsche Italia, l'ha vista esibirsi in sestetto con Aruan Ortiz (piano), Roberto Taufic (chitarra), Edu Hebling (contrabbasso), Roberto Rossi (batteria). Alle percussioni si sono alternati Leo di Angilla e Gilson Silveira.
Concerto e aperitivo dalle ore 20.30.
Per info e prenotazioni: Bar Ragno, via Cavour 1, Comacchio (Ferrara)
0533.81284, 339.4993724.

giovedì 20 luglio 2017

Spazio 1999

Era noto tra gli appassionati di fantascienza (e non) come l’eroico comandante John Koenig di “Spazio 1999“, popolare serie televisiva di fantascienza, ideata da Gerry e Sylvia Anderson, che andò in onda a metà degli Anni Settanta.
L’attore in questione è Martin Landau, scomparso sabato scorso all’età di 89 anni a seguito di improvvise complicazioni durante un ricovero ospedaliero a Los Angeles.
Nato a Brooklyn nel 1928 da famiglia austriaca di origine ebraica la lunga carriera cinematografica e televisiva di Martin Landau è stata coronata nel 1995 con il Premio Oscar ‘come migliore attore non protagonista’ per il ruolo di Bela Lugosi (l’attore ungherese che interpretò Dracula) nel lungometraggio di Tim Burton “Ed Wood”.
Si sa che spesso agli attori rimane incollato addosso il ruolo che li porta al successo e così benché Landau abbia svolto interpretazioni importanti è proprio nel ruolo del coraggioso e altrettanto assennato comandante Koenig della ‘Base lunare Alpha‘ che l’attore americano verrà ricordato. Vale la pena evidenziare che tale ruolo egli lo svolse accanto a sua moglie Barbara Bain che sulla set di “Spazio 1999” impersonava l’affascinante dottoressa Helen Russell, capo dello staff medico.
Crediamo di condividere il pensiero di tanti iscritti alla World Science Fiction Italia se lo commemoriamo con queste righe essendogli grati per averci fatto sognare e vivere tante avventure nello spazio profondo in mondi nuovi e strani. Se amiamo la fantascienza è anche per merito suo!

The post Il nostro omaggio a Martin Landau, eroe di “Spazio 1999 appeared first on Associazione World SF Italia.

Catherine Schell è un’icona della fantascienza televisiva degli Anni Settanta, quando tra il 1976 e il 1977 interpretò, nella seconda stagione di “Spazio 1999”, la bella e combattiva mutaforma di nome Maya, proveniente dal pianeta Psycon. “Vederla a distanza di tanto tempo, non in tv ma di persona fa uno strano effetto che si alterna tra l’incanto, il piacere e un pizzico di nostalgia per ciò che lei ha rappresentato”, queste le parole del nostro socio Filippo Radogna che ha avuto il privilegio di incontrarla e di scambiare alcune battute con lei alla Starcon Italia, dove l’attrice è stata ospite su invito dello STIC/AL. Cliccando qui è possibile leggere il resoconto della conversazione.
The post Maya e “Spazio 1999”, parla Catherine Schell appeared first on Associazione World SF Italia.

lunedì 17 luglio 2017

Night and Blues 2017



Dal 16 al 30 luglio 2017

Ferrara - Chiostro di Santa Maria della Consolazione, via Mortara
Nuova edizione del NIGHT and BLUES, serate magiche piene di musica
Programma
lunedì 17 luglio
Roberta Righi -  La La Trio
Martedì 18 luglio
Uncle Paul Blues Band - Paolo Bertelli
Mercoledì 19 luglio
Contro Canto - Tributo a De André
Giovedì 20 luglio
Alinere - Tributo I Nomadi
Venerdì 21 luglio
Limite Acque Sicure
Tributo Banco del Mutuo Soccorso
Sabato 22 luglio
Queenvision
Tribute Band Queen
Domenica 23 luglio
Big Solidal Band
Lunedì 24 luglio
Go Flamingo!
Serata dedicata a Carlo e Liuteria Stanzani

Info: tel. 328 3894406
Url dell'evento
http://www.rionesantospirito.it
Orari
Inizio concerti ore 21.30
Ingresso
Offerta libera

Un fiume di musica

Aperitivi musicali in Darsena tutti i giovedì
  • 20 luglio 2017
  • Ferrara - via Darsena 57 - Palazzo Savonuzzi
  • Programma:
    -20 luglio - BLUETIME (Smooth Jazz-Fusion) Ambra Bianchi flauto e voce, Roberto Poltronieri chitarra, Nicola Morali Tastiere, Enrico Trevisani basso, Stefano Peretto batteria
  • http://www.consorziowunderkammer.org
  • Oraria partire dalle 19.00.
    A seguire dalle 21.30 alle 23.30: Nena b-side - navigazioni notturne.
  • Ingressolibero

Contatti

AMF - Scuola di Musica Moderna - Via Darsena 57 - Ferrara
tel. Tel. 0532 464661

Musica a Marfisa d'Este

Concerti estivi nella loggia del giardino
  • Dal 13 luglio al 15 agosto 2017
  • Ferrara - Palazzina Marfisa, Corso Giovecca 170
  • Programma:
    Lunedì 17 Luglio
    LE QUATTRO STAGIONI
    Ensemble d'archi Antiqua Estensis di Ferrara, diretta dal M° Stefano Squarzina, violino solista Paolo Mancini.
    Martedì 18 luglio
    MATTEO CARDELLI pianoforte
    Mozart, Liszt, Schubert
    Mercoledì 19 luglio
    CELEBRI MELODIE PER SOGNARE
    Simone Montanari violoncello; Antonio Rolfini pianoforte
    Giovedì 20 luglio
    RECITAL PIANISTICO
    Susanna Braun, Lydia Mayr vincitrici ex aequo del concorso internazionale “Andrea Baldi” – Bologna
    Venerdì 21 luglio
    TINY JAZZ ORCHESTRA
    Pasquale Paterra tromba/flicorno; Giovanni Bertelli chitarra; Glauco Benedetti tuba
    Sabato 22 luglio
    QUATTRO MANI IN DUO
    Duo Dario Favretti - Paola Tagliani
    Debussy, Ravel, Respighi, Schubert
    Domenica 23 luglio
    L’ELISIR D’AMORE DI DONIZETTI
    Opera in forma di concerto. Direzione artistica di Gigliola Bonora
  • http://www.circolofrescobaldi.info/
  • Orari21.15
  • Ingressoofferta libera.
    I proventi derivati dagli incassi saranno devoluti alla Associazione Malattia Alzheimer di Ferrara

Contatti

Circolo Culturale Amici della Musica "G. Frescobaldi" - via Foro Boario 87 44122 Ferrara - tel. 0532 205321
tel. 349 7431753

SpinOff Music Festival

Musica al Chiostro di San Paolo
  • Dal 19 al 30 luglio 2017
  • Chiostro di San Paolo - Corso Porta Reno 60 - Ferrara
  • Programma:
    19 luglio Folk Rock
    Maccola & Vibronda
    20 luglio Rock'n'roll
    Lovesick Trio
    21 luglio Folk Pop
    Edo e i bucanieri
    22 luglio Indie
    Leonardo Angelucci
    23 luglio Blues
    Alex Ricci & Skinny Boy
    24 luglio Folk Blues
    Enrico Cipollini Band
  • http://www.ferrarasoundcity.com
  • OrariIl Festival apre alle ore 17.30 con aperitivo 
    Live dalle ore 21.30
  • Ingresso: gratuito

sabato 15 luglio 2017

Sotto le stelle del cinema

In ricordo di Paolo Villaggio: Il secondo tragico Fantozzi fuori programma in Piazza Maggiore
Introduce il 'Mega Direttore Galattico' Paolo Paoloni

Sabato 15 luglio, ore 21.45 – Piazza Maggiore

A poco più di una settimana dalla scomparsa di Paolo Villaggio non potevamo non dedicare al grande attore genovese una serata speciale in Piazza Maggiore, proprio nei giorni in cui sul grande schermo 'sotto le stelle' vanno in scena alcuni capolavori della risata, da Frankenstein Junior (venerdì 14), ai più grandi Woody Allen di sempre (Manhattan e Io e Annie, domenica 16 e lunedì 17), dai Blues Brothers (martedì 18) a Prima pagina (mercoledì 19). E quale miglior modo di ricordarlo del secondo atto della saga di Fantozzi (sostituirà la prevista proiezione di L'armata Brancaleone), quello della catastrofica gita al casinò di Montecarlo con il duca-conte di Semenzana, dell'umiliante cena della contessa Serbelloni Mazzanti Viendalmare, ma soprattutto del cineforum aziendale coatto, della Cor azzata Kotemkin e della “cagata pazzesca”? A presentarlo uno dei memorabili personaggi del film e della serie, il Mega Direttore Galattico, al secolo Paolo Paoloni, brillante interprete di innumerevoli ruoli per il cinema, il teatro e la televisione. Insieme a lui Massimo Mescia e Daniele Liburdi, titolari di Volume, che stanno producendo un documentario su Paolo Villaggio firmato da Mario Sesti e l'audiolibro Fantozzi, il romanzo best-seller del 1971 letto nel 2015 dallo stesso Villaggio, da giovedì in uscita per “la Repubblica” e di cui ascolteremo alcuni brani.
>> Maggiori informazioni



____________________________________________________________________________________

Lars Boering presenta i vincitori del World Press Photo 2017 nella serata di Manhattan
Per tutto il giorno la mostra Bologna fotografata visitabile al prezzo speciale di 4 Euro

Domenica 16 luglio, dalle ore 21 – Piazza Maggiore

Una serata speciale di cinema e fotografia. Non solo perché vedremo sul grande schermo di Piazza Maggiore, in versione originale e in una nuova versione digitale in 4K, il film-chiave del cinema di Woody Allen, sinfonia postmoderna di una grande città dallo struggente fascino visivo, magnificamente fotografato dal panoramico bianco e nero di Gordon Willis. Ma anche perché ad aprire la serata saranno i lavori vincitori al World Press Photo 2017, il più autorevole e prestigioso concorso mondiale per il fotogiornalismo, presentati dal suo direttore Lars Boering. Un'occasione unica resa possibile grazie a Fotoimage di Fulvio Bugani, il fotografo bolognese che ha vinto due anni fa una delle sezioni del World Press Photo, anch'egli presente sul palco insieme al direttore della Cineteca, Gian Luca Farinelli. Per l'occasione la mostra Bologna fotografata. Tre secoli di sguardi (Sottopasso di Piazza Re Enzo, fino al 30 settembre) sarà visitabile per tutta la giornata al prezzo speciale di 4 Euro. Alle 11.30 visita guidata con Gian Luca Farinelli. La serata è promossa da Marino e Paola Golinelli per Fondazione Golinelli
>> Maggiori informazioni






_


Dunkirk. Aperta la prevendita per l'ultimo film di Christopher Nolan
Dal 31 agosto al Lumière in pellicola 70mm e in lingua originale

Un grande war-movie, un kolossal d'altri tempi che si preannuncia come uno degli eventi cinematografici della prossima stagione. Il 31 agosto uscirà in Italia l'ultimo atteso film di Christopher Nolan, l'autore della fortunata trilogia del Cavaliere oscuro e di pietre miliari della fantascienza contemporanea come Inception e Interstellar, che fa qui il suo debutto in grande stile nel 'cinema del reale' portando sul grande schermo uno degli episodi-chiave del secondo conflitto mondiale e dell'intera storia del Novecento: l'incredibile evacuazione, tra il maggio e il giugno del 1940, verso la Gran Bretagna di migliaia di soldati belgi, francesi e britannici, bloccati sulle spiagge di Dunkerque dall'avanzata dei panzer tedeschi. Solo al Lumière potrete ammirarlo in versione originale e nel grandioso formato in pellicola 70mm, fortemente voluto da Nolan per esalt are il pathos di quell'evento cruciale e la maestosità della messa in scena, “una realtà virtuale senza casco, ad occhio nudo”. I biglietti sono già acquistabili in prevendita sul sito della Cineteca. Ai primi 500 acquirenti verranno offerti alcuni fotogrammi della pellicola.
>> Maggiori informazioni



 


www.cinetecadibologna.it

martedì 11 luglio 2017

Piano festival e altri eventi musicali

Ferrara International Piano Festival è un evento ormai consolidato nel panorama culturale ferrarese, con concerti di pianisti di fama mondiale aperti al pubblico e corsi di alto perfezionamento pianistico a cui potranno iscriversi allievi di tutte le nazionalità
  • Museo Archeologico Nazionale, Via XX Settembre 122 - Ferrara
  • Programma:
    11 luglio: ore 14.00 – 21.00 Enrico Pace, Masterclass presso Palazzo Costabili
    12 luglio: ore 9.30 – 19.30 Enrico Pace, Masterclass presso Palazzo Costabili
    13 luglio: ore 9.30 – 18.30 Enrico Pace, Masterclass presso Palazzo Costabili
    13 luglio: ore 21.00 Concerto degli allievi di Enrico Pace presso Palazzina Marfisa D’Este
    14 luglio: ore 21.00 Sung-Won Yang e Enrico Pace, Recital di violoncello e pianoforte presso Palazzo Costabili
  • http://www.ferrarapiano.org
  • OrariVedi programma. Chiuso lunedì 10 luglio.
    I concerti sono preceduti da una visita guidata al percorso museale a cura della Direzione del Museo, con inizio 1 ora prima del concerto.
  • Ingresso€ 6 per il concerto del 14 luglio. Ingresso offerta libera per il concerto del 13 luglio.
    Quote di frequenza come uditori per le master class:
    L’Ingresso Uditori alle Master Classes è acquistabile su www.ferrarapiano.org:
    Ingresso giornaliero per adulti: € 20;  studenti: € 15.
    Pass per 3 giorni (un insegnante): adulti: € 50; studenti: € 30.
    Pass per 6 giorni (due insegnanti): adulti: € 90; studenti: € 55.

Contatti

Direttore Artistico:
tel. Ferrara 335 6169468 - (New York) +1 917 348 4304

Musica a Marfisa d'Este

Concerti estivi nella loggia del giardino
  • Dal 13 luglio al 15 agosto 2017
  • Ferrara - Palazzina Marfisa, Corso Giovecca 170
  • Giovedì 13 luglio
    RECITAL PIANISTICO dei partecipanti alla masterclass del M.o Enrico Pace.
    Organizzato in collaborazione con Ferrara International Piano Festival
    Sabato 15 luglio
    ESTETANGO IN CONCERTO
    Orquesta Tìpica con la partecipazione dei ballerini Emanuela Iannice e Stefano Tebaldi
    Domenica 16 luglio
    FERNANDA DAMIANO pianoforte
    Beethoven, Chopin, Rachmaninoff
    Lunedì 17 Luglio
    LE QUATTRO STAGIONI
    Ensemble d'archi Antiqua Estensis di Ferrara, diretta dal M° Stefano Squarzina, violino solista Paolo Mancini.
  • http://www.circolofrescobaldi.info/
  • Orari21.15
  • Ingressoofferta libera.
    I proventi derivati dagli incassi saranno devoluti alla Associazione Malattia Alzheimer di Ferrara

Contatti

Circolo Culturale Amici della Musica "G. Frescobaldi" - via Foro Boario 87 44122 Ferrara - tel. 0532 205321
tel. 349 7431753

Night and Blues 2017

Nuova edizione del NIGHT and BLUES, serate magiche piene di musica
  • Ferrara - Chiostro di Santa Maria della Consolazione, via Mortara
  • Domenica 16 luglio
    The Immigrants
    The Italian Led Zeppelin Tribute Band
    lunedì 17 luglio
    Roberta Righi -  La La Trio
    Info: tel. 328 3894406
  • http://www.rionesantospirito.it
  • OrariInizio concerti ore 21.30
  • Ingresso: libera

Un fiume di musica

Aperitivi musicali in Darsena tutti i giovedì
  • Ferrara - via Darsena 57 - Palazzo Savonuzzi
  • 13 luglio - ORGANIC 3 (Jazz-Blues, Jimmy Smith sound) Massimo Mantovani Hammond sound, Roberto Formignani chitarra,  Roberto Poltronieri batteria
    nni Intelisano, Roberto Formignani.
  • http://www.consorziowunderkammer.org
  • Orari: a partire dalle 19.00.
    A seguire dalle 21.30 alle 23.30: Nena b-side - navigazioni notturne.
  • Ingresso: libero

Lirica in Castello



Lirica in Castello 2017

12 luglio 2017

Ferrara - Cortile del Castello Estense
Nel cortile del Castello Estense è in programma "Madama Butterfly" capolavoro di Giacomo Puccini
 
MADAMA BUTTERFLY
Opera lirica in tre atti di L. Illica e G. Giacosa
Musiche di Giacomo Puccini
Personaggi e interpreti:
Cio Cio San Sara Cervasio
Suzuki Noriko Kaneko

Kate Pinkerton Laura Pollice
F.B. Pinkerton Alessandro Goldoni
Sharpless Stavros Mantis
Goro Yaqi Liu
Yamadori MArco Veneziale
Zio Bonzo Gianadrea Navacchia
Dolore Fulvio Giuffrida
Orchestra Città di Ferrara - Direttore: Mario Menicagli
Coro Giuseppe Verdi - Direttore: Mirko Banzato
Regia di Maria Cristina Osti
Disegno Luci Marco Cazzola
In caso di maltempo lo spettacolo sarà posticipato a giovedì 13 luglio
http://www.teatrocomunaleferrara.it
Contatti
Biglietteria Teatro Comunale di Ferrara "Claudio Abbado" - Corso Martiri della Libertà 5 - tel. 0532 202675
biglietteria.teatro@comune.fe.it
Orario 21.15
Ingresso posto unico non assegnato fino ad esaurimento disponibilità: 20,00 euro, under 12 anni 10,00 euro. Prevendita online sul sito del Teatro Comunale.
Biglietteria il giorno della rappresentazione dalle ore 20.00 nel cortile del Castello Estense.

venerdì 7 luglio 2017

Jazz ai lidi ferraresi

Venerdì 7 luglio | Bagno Apollo 72
(Porto Garibaldi, Ferrara)


presenta

“UKULELE LOVERS” IN THIS LIFE
"Tutti dovrebbero avere un ukulele” sosteneva George Harrison, anche per il solo fatto che “è uno strumento che non si può suonare senza ridere”. A prendere sulla parola il cantante e musicista dei Beatles sono gli Ukulele Lovers, che venerdì 7 luglio al Bagno Apollo 72 (‘new entry’ tra le sedi di Tutte le direzioni in Summertime) porteranno ben 11 di questi strumenti dalla bellezza commovente, che parla di sole e di mare, di fiori e di profumi, di cieli azzurri e di gioia.

Nel locale di Porto Garibaldi (Ferrara), dove da quest’anno è iniziata la collaborazione con il Gruppo dei 10, venerdì saranno dunque la felicità e la leggerezza che nasce dalla condivisione a fare da filo rosso per la serata con gli Ukulele Lovers, che attraverso la loro performance rivendicano la forza della musica nell’aggregare e far divertire.

Affascinato dalle enormi virtù dell’ukulele, il chitarrista rodigino Andrea Boschetti ha creato un ensemble vocale e strumentale formato da cantanti e musicisti attivi nella musica classica, nel jazz e nel pop, ma anche da pittori, tecnici teatrali e addirittura agricoltori (biologici). Amici nella vita quotidiana, gli Ukulele Lovers hanno creato un progetto artistico comune, diventato in poco tempo non solo punto di riferimento per gli appassionati dell’ukulele ma anche momento di piacere e d’incontro attraverso la musica. Attraverso un percorso fatto di performance, incontri didattici, jazz festival e laboratori musicali, aderendo costantemente alle varie iniziative umanitarie e di solidarietà legate all'ukulele in tutto il mondo (da Ukuleles for Peace di Paul Moore a Chiquitica di  Updoo World),  il  gruppo ha deciso di raccogliere un estratto del proprio repertorio in un primo progetto discografico. Nasce così l'album In this life, un piacevole alternarsi di brani inediti e personalissimi arrangiamenti di grandi canzoni tratte dal jazz, dalla tradizione e dal gospel, ma anche da Janis Joplin, Alicia Keys e Bob Dylan. Gli Ukulele Lovers sono: Annika Borsetto, Ilaria  Mandruzzato, Barbara Fortin, Milena Dolcetto, Antonella Pasqualini, Marinella  Pavan, Andrea Boschetti, Mattia Martorano, Daniele Saggiorato, Marco Barion, Vittore Dalla Benetta, Alessandro Turchet.
Cena alle ore 20.30 e a seguire concerto.
Per info e prenotazioni contattare il Bagno Apollo 72, via 5 maggio
Porto Garibaldi (Ferrara): 393.9803905.
Sabato 8 luglio | Bar Ragno di Comacchio
View this email in your browser
presenta 

LARA LUPPI & JUMPIN' SHOES
L’energia in stile orchestra del Cotton Club nell’Età d’oro dello swing, quasi trent’anni di carriera e una cantante, Lara Luppi, che di questo genere è ormai un’icona e un punto di riferimento in Italia. Sabato 8 luglio al Bar Ragno di Comacchio è di scena la band più travolgente della Penisola: gli Jumpin' Shoes. Sarà un jazz tutto da ballare quello che propone l’eclettico per il nuovo appuntamento di “Tutte le direzioni in Summertime”, organizzato dal Gruppo dei 10.

La divertente swing and jive band, già ospite nella precedente rassegna organizzata dal Gruppo dei 10, non smette mai di stupire, proponendo una serata piena di brio. Tra le formazioni più longeve e famose del genere, gli Jumpin’ Shoes rivisiteranno gli standard italiani ed americani con il sound delle orchestre da ballo degli anni ’40 e ’50, portando al Bar Ragno lo spirito e la carica che poteva respirarsi nei locali del tempo, non solo attraverso il suono ma anche con un impeccabile look d’epoca.

Amati sia in Italia che all’estero, gli Jumpin’ Shoes hanno partecipato ai programmi televisivi Quelli di Rai 2 e Zelig. La dimensione live, però, rimane la loro preferita. La formazione, oltre a Lara Luppi alla voce, comprende Paolo De Giuli alla tromba, Mario Parisini al sax tenore, Sasà Vaccaro al trombone, Luca Savazzi al pianoforte, Marco Romagnoli al contrabbasso e Francesco “Frank” Coppola alla batteria. Verranno eseguiti grandi classici di Duke Ellington, Benny Goodman, Louis Jordan, Cab Calloway, Louis Prima. Doveroso è però anche l’omaggio allo swing italiano, da Gorni Kramer a Rabagliati, da Luttazzi a Buscaglione.
Aperitivo e concerto dalle ore 20.30.
Per info e prenotazioni: Bar Ragno, via Cavour 1, Comacchio (Ferrara)
tel: 0533.81284, 335.7002223.

martedì 4 luglio 2017

Patrucco incontra Brassens


presenta

“CHI NON LA PENSA COME NOI”
PATRUCCO INCONTRA BRASSENS

 
Comicità e canzoni, tra parole che suonano e musica che parla. Mercoledì 5 luglio, allo Spirito di Vigarano Mainarda (Ferrara) arriva Alberto Patrucco con lo spettacolo “Chi non la pensa come noi. Patrucco incontra Brassens”. Accompagnato da Daniele Caldarini (pianoforte, arrangiamenti e direzione musicale) e Francesco Gaffuri (contrabbasso e basso elettrico), per la nuova data di Tutte le direzioni in Summertime organizzata dal Gruppo dei 10, Patrucco porta in scena quello che è prima di tutto un incontro: quello tra la verve satirica di Alberto Patrucco e il caustico disincanto poetico di Georges Brassens.

Alberto Patrucco è attore comico di primaria grandezza, ben noto alle platee italiane per la sua capacità di plasmare il linguaggio e i fatti. Niente travestimenti e nonsense, la sua comicità si alimenta “solo” dall’infinito serbatoio della realtà. È conosciuto soprattutto per aver partecipato a Zelig e Colorado Cafè, oltre a Funari News, Ballarò e la più recente XLove. Da un decennio, riprende il discorso musicale a lui caro e, col consenso degli eredi, adatta e reinterpreta alcune opere di Georges Brassens, mai tradotte prima in italiano. Torna a cantare e dà vita a uno spettacolo comico inusuale, in un dialogo continuo tra satira parlata e satira cantata.

“Chi non la pensa come noi” è infatti il frutto dell’intenso ed emozionante percorso tra le parole e la musica di un artista unico, dotato di genialità e ironia senza eguali; di certo il più raffinato e pungente cantautore francese del secolo scorso. I monologhi dello spettacolo s’intrecciano a una selezione di canzoni mai tradotte in italiano prima d’ora, ma preservate nei loro significati da una traduzione accurata. La proposta di Alberto Patrucco, tuttavia, si allontana in parte dal solco originario. Da quella minimale e propria dell’autore si passa, senza travisamenti, a una lettura musicale più articolata e ampia, sconosciuta in Italia finora. Tutto questo è merito degli inediti arrangiamenti di Daniele Caldarini, che mettono in primo piano la profondità della musica del grande chansonnier del Novecento francese.

“Chi non la pensa come noi” è dunque un viaggio che mette in risalto una sorprendente sintonia col presente e che ci restituisce, grazie ai molteplici piani d’ascolto sedimentati nel tempo, tematiche, se possibile, ancor più affilate dal confronto con la quotidianità odierna.
L’evento fa parte della programmazione estiva offerta dal Gruppo dei 10 con la rassegna Tutte le Direzioni in Summertime 2017, che ha sempre avuto come culla naturale il mare (al Panama Beach di Porto Garibaldi e Bar Ragno di Comacchio, e da quest’anno anche il Bagno Apollo 72), ma che vede protagonisti inoltre il ristorante Max a Ferrara e il ristorante Spirito di Vigarano Mainarda.
 
Cena alle ore 20.30 e a seguire concerto.
Per info e prenotazioni contattare lo Spirito
(via Rondona 11d, Vigarano Mainarda, Ferrara)
0532.436122 e 339.4365837.