mercoledì 22 aprile 2020

La nuova coscienza


Sì basterebbe pochissimo. Non è poi così difficile. Basterebbe smettere di piagnucolare criticare affermare fare il tifo, e leggere i giornali. Essere certi solo di ciò che noi viviamo direttamente. Rendersi conto che anche l’uomo più mediocre, diventa geniale se guarda il mondo con i suoi occhi. Basterebbe smascherare qualsiasi falsa partecipazione. Rendersi conto che l’unico obiettivo non può essere il miglioramento delle nostre condizioni economiche, perché la vera posta in gioco, è la nostra vita. Basterebbe smettere di sentirsi vittime del denaro, del destino del lavoro, e persino della politica, perché anche i cattivi governi sono la conseguenza della stupidità degli uomini. Basterebbe rifiutare, rifiutare la libertà di calpestare gli altri, ma anche la finta uguaglianza. Smascherare le nostre presunte sicurezze. Smascherare la nostra falsa coscienza sociale. Subito. Qui e ora.

domenica 19 aprile 2020

Nemesi

Nel 1978 Denis Hamil scrisse la prima stesura di una sceneggiatura chiamata Tom Boy. Si trattava di un delinquente minorile che stupra e uccide una donna il cui marito è un chirurgo plastico. Viene arrestato e va in prigione, ma il chirurgo lo cattura e lo trasforma in una donna. Il personaggio continua a commettere una serie di omicidi. Walter Hill ricorda: "Mi piaceva la sua audacia, e il suo potenziale essere ... questa cosa suona sempre accondiscendente, ma è una specie di film di serie B davvero fantastico. Sai, il tipo di film che non ha molto amore quando esce, ma ti piace guardarlo in TV anni dopo, molto più di quello che fai con i "grandi" film di oggi. " Hill ha acquistato la sceneggiatura con i propri soldi circa dieci anni dopo averla letta per la prima volta. Ha provato a scriverne una versione diversa che però non riuscì mai a far funzionare. Mise da parte il progetto finché non trovò una copia del primo progetto quindici anni dopo. Questa volta si convinse di saperla riscrivere efficacemente.[1]
Hill ebbe successo pubblicando una graphic novel in Francia; dato il successo incominciò a crearne il seguito. Scrisse il nuovo progetto sotto forma di romanzo grafico.[2]
L'agente di Hill lo presentò a un produttore; Said Ben Said era disposto a investire nel progetto. "Le uniche regole che ha stabilito erano che avrebbe dovuto essere realizzato a un prezzo molto basso, e nel cast doveva esserci qualche nome importante", ha detto Hill.[1]
Nota: il nome importante era Sigourney Weaver

venerdì 17 aprile 2020

sabato 11 aprile 2020

Lab 80 film a domicilio


Nella speranza di ritornare presto in sala, abbiamo deciso di farti compagnia e mettere il nostro catalogo più recente (e qualche chicca!) a disposizione on demand sul nostro canale Vimeo.
Lab 80 film a domicilio: tanti titoli tra doc e fiction da ri-vedere comodamente sul divano di casa tua, quando vuoi... a meno di un biglietto in sala!
Quattro film sono disponibili gratuitamente e il catalogo on demand è in continua espansione.
Inoltre, il regista e nostro grande amico Davide Ferrario ha voluto farci un regalo: Pillole di Ferrario sono quattro importanti titoli della sua filmografia + un'imperdibile serie, per affrontare questa emergenza sanitaria con alcuni dei suoi lavori.
Buona visione!

Pillole di Ferrario (4 film + 1 imperdibile serie ) di Davide Ferrario
In questa emergenza sanitaria, anche il regista e nostro grande amico Davide Ferrario – tra i soci fondatori della nostra casa di distribuzione – ha voluto regalarci alcuni dei suoi lavori da mettere a disposizione on demand sul nostro canale Vimeo: Pillole di Ferrario sono quattro importanti...
The Bra (Il reggipetto) di Veit Helmer
Un treno merci passa attraverso i grandi prati sotto le montagne del Caucaso. Nella cabina Nurlan, il macchinista, guida il treno lungo il percorso che passa attraverso un angusto quartiere di Baku, dove il tracciato dei binari è così vicino alle case da corrispondere esattamente alla strada che separa tra loro i modesti edifici....
Pierino di Luca Ferri
Pierino Aceti è un signore abitudinario, appassionato di cinema, oggi in pensione dopo una vita da impiegato. Per un anno esatto, ovvero per cinquantadue giovedì, il regista si è recato dalle ore 10.30 alle ore 11.30 del mattino a casa del sig. Aceti. Ogni incontro è ruotato attorno alla stessa domanda: “cosa...
Marlina, omicida in quattro atti di Mouly Surya
Selezione Ufficiale Quinzaine des Réalisateurs, Cannes 2017 Marlina vive a Sumba in Indonesia.  Sta risparmiando per poter seppellire il marito secondo i riti tradizionali. Un uomo si presenta alla sua porta e, impassibile, la informa che lui e sei compagni sono venuti per prenderle tutti i soldi, il bestiame e infine...
Non dimenticarmi (Al tishkechi oti (Don't Forget Me)) di Ram Nehari
A Tom, che soffre di anoressia ed è ricoverata in una clinica per disturbi alimentari, è tornato il ciclo mestruale. Quando il dottore le dice che è un buon segno, perché significa che le sue condizioni stanno migliorando, sprofonda nel panico: l’idea di riacquistare i chili perduti le è...
Le allettanti promesse di Chiara Campara, Lorenzo Faggi
Un piccolo paese delle Alpi, al confine fra Italia e Svizzera, ospita un incontro internazionale sul web e la cultura digitale: il raduno mondiale dei volontari di Wikipedia. Il film segue i preparativi nei mesi precedenti all’evento, il coinvolgimento degli abitanti e la tranquilla indifferenza di una quotidianità che...
L'ingrediente segreto (Iscelitel) di Gjorce Stavreski
Skopje, Macedonia. Con l’economia in recessione e lo stipendio in ritardo di mesi Vele, un meccanico che lavora in un deposito ferroviario, lotta ogni giorno per poter comprare le medicine al padre malato di cancro. Quando casualmente trova in un vagone un pacchetto di marijuana, clandestinamente contrabbandata e nascosta su un treno in...
Colombi di Luca Ferri
FREE! Una coppia d'innamorati trascorre insieme un secolo di vita mentre gli oggetti, le mode, i film al cinematografo e gli architetti si susseguono in una lenta ma inesorabile discesa verso il raccapriccio. La loro ossessione per i pomelli ottagonali delle caffettiere e per gli oggetti di design anonimo li accompagnerà lungo...
Chirurgo ribelle (Rebellkirurgen) di Erik Gandini
Il chirurgo svedese Erik Erichsen, dopo aver prestato servizio per trent'anni in un ospedale in patria, stanco della burocrazia ha deciso di trasferirsi in un posto dove può fare più tranquillamente ciò che davvero ama: operare. In Etiopia, dove ci sono solo tre medici ogni centomila abitanti, il dottor Erichsen e sua...
Fixeur di Adrian Sitaru
Radu, giovane giornalista ambizioso, lavora come praticante in una redazione. Quando si presenta il caso di uno scandalo internazionale che coinvolge due prostitute minorenni, sente che potrebbe essere l'occasione per dimostrare il proprio valore. Viene ingaggiato come intermediario da una televisione francese, in missione in Romania in...
Icaros: A Vision di Leonor Caraballo, Matteo Norzi
Alla ricerca di un miracolo, Angelina arriva in un centro di cura nella selva amazzonica peruviana, dove sciamani somministrano ayahuasca a un gruppo di psiconauti stranieri alla scoperta di trascendenza, empatia e i segreti dell’esistenza. Trasformata per sempre dalle esperienze con la leggendaria pianta psichedelica, Angelina forgia un...
Oleg e le arti strane (Oleg y las raras artes) di Andrés Duque
Oleg Nikolaevich Karavaichuk (1927-2016) è stato un leggendario ed eccentrico compositore russo. Bambino prodigio cresciuto sotto il regime di Stalin, frequentò il Conservatorio di Leningrado e sfuggì all’oppressione del KGB scrivendo musica per il cinema, lavorando al fianco di registi come Sergej Paradžanov e Kira...
Giovanni Segantini - magia della luce (Giovanni Segantini - Magie des Lichts) di Christian Labhart
Il film completo film sulla vita e l'opera di Giovanni Segantini. Pittore, anarchico, emarginato, clandestino, Giovanni Segantini è riuscito a creare opere monumentali che celebrano un'immagine allo stesso tempo reale e ideale della natura e del paesaggio alpino. Nel corso della sua vita è salito sempre più in alto...
Rino - La mia ascia di guerra di Andrea Zambelli
Andrea da bambino aveva un eroe: “il Rino”. Rino è stato il mentore di Andrea. Partigiano, comunista: diverso da tutti. Da anni Andrea pensava a un film su Rino partigiano. Ma oggi Rino non può più raccontare: ha il morbo di Alzheimer. Andrea comincia a rivedere le decine di cassette con...
Cure a domicilio di Slávek Horák
Vlasta fa l’infermiera a domicilio in una cittadina della Moravia. È una donna generosa e pragmatica che ha dedicato tutta la sua vita al marito, alla figlia e ai suoi pazienti. Vlasta ha sempre messo le esigenze degli altri davanti alle proprie: crede fermamente nella medicina tradizionale e nella competenza dei medici. Un giorno,...
Enclave (Enklava) di Goran Radovanović
Nenad è un bambino serbo che vive in un villaggio albanese del Kosovo post-bellico: abita in una frazione isolata con il padre e il nonno gravemente malato, a cui il bambino è molto affezionato. Ogni mattina va a scuola su un blindato delle Nazioni Unite, che lo protegge dalle aggressioni, e nella sua aula è solo con la...
Il nemico - un breviario partigiano di Federico Spinetti
Una produzione Lab 80 film con la collaborazione e la partecipazione del gruppo Post-CSI. Quanto è stereotipata, quanto è viva la parola “partigiano”? Massimo Zamboni, chitarrista e co-fondatore dei CSI, a quindici anni dallo scioglimento della storica band post-punk italiana vorrebbe riunire i membri attorno a un...
La canzone perduta (Klama Dayika Min) di Erol Mintaş
Ali, giovane maestro, vive con l’anziana madre Nigar nell’estrema periferia di Istanbul, “casa” di numerosi rifugiati curdi costretti a lasciare i propri villaggi negli anni ‘90. Nigar è convinta che tutti gli altri siano tornati al paese d’origine: tormentata, prepara ripetutamente i bagagli per farvi...
Abacuc di Luca Ferri
Un film surreale, un musical, un film di fantascienza, forse un “fake remake” de L’ultimo uomo sulla terra. Abacuc è un uomo di quasi 200 chili, che passa il suo tempo in una immobilità distaccata da qualsiasi emozione, si reca prevalentemente al cimitero, in parchi tematici dell’Italia in miniatura o...
Mózes, il pesce e la colomba (Utóélet) di Virág Zomborácz
Mózes è un giovane insicuro che ha da poco terminato gli studi in teologia. Dopo un breve periodo passato in una struttura psichiatrica, torna a vivere con la famiglia in un villaggio nella pianura ungherese. La relazione con il padre è decisamente complicata. Questi, infatti, è un autoritario pastore protestante che...
Asier e io (Asier ETA biok) di Aitor Merino e Amaia Merino
Amici da sempre, entrambi dei Paesi Baschi, Aitor e Asier hanno fatto scelte di vita diverse: il primo si è trasferito a Madrid ed è diventato un attore di successo, il secondo è invece entrato nell’organizzazione indipendentista basca ETA. Quando, dopo alcuni anni di carcere, Asier torna in libertà, Aitor...
Striplife - Gaza in a Day di Nicola Grignani, Alberto Mussolini, Luca Scaffidi, Valeria Testagrossa, Andrea Zambelli
FREE!   Continua il percorso in sala del film che Roberto Nepoti su Repubblica ha definito “necessario”. Il film nasce da un progetto collettivo indipendente ed è stato realizzato da videomakers italiani e palestinesi, condividendo idee, storie, visioni e competenze tecniche. Non un film su Gaza, ma con Gaza. Il...
L'uomo che corre di Andrea Zambelli
Un atleta insolito, per una sfida insolita: la più grande gara di corsa mai affrontata in Europa, un percorso di 1000 miglia nella pista abbandonata di un aeroporto. Sedici giorni di corsa, dieci ore al giorno, brevi pause per nutrirsi e dormire, per dare risposta a domande che eccedono la semplice passione olimpica: quanto può...
Zurkhaneh – La casa della forza ( Zurkhaneh – The House of Strength ) di Federico Spinetti
Voci, aspirazioni e contraddizioni dell’Iran moderno attraverso la lente dell’universo quasi inesplorato delle Zurkhaneh, i ginnasi tradizionali dove le arti marziali iraniane sono accompagnate da musica e poesia cantata. Fondato su tre anni di ricerca etnografica il film viaggia dalla diaspora iraniana in Canada verso l’Iran...
Certo esiste un posto migliore di Sara Luraschi
FREE! La famiglia Joginder è parte della comunità indiana che negli ultimi dieci anni si è insediata numerosa a Casazza in Val Cavallina, cambiando il volto di questo luogo. Oggi la crisi ha colpito le aziende della valle incrinando le certezze economiche su cui Pal, Babli e Jessica Joginder hanno costruito il loro...
Il cortile della musica di Sergio Visinoni
Gianluigi Trovesi, uno dei più grandi jazzisti italiani, viene seguito in un viaggio nelle estetiche musicali a cui ha contribuito a dare forma. Dal cortile, un ambiente protetto e familiare, dal paesaggio visivo e sonoro noto e rassicurante del suo paese natale, il film accompagna il protagonista, condividendone il piglio disinvolto ma...
In motu gratia di Andrea Zanoli
FREE! In una città del nord Italia, un gruppo di amici organizza la prima Olimpiade Mondiale della Graziella (Grazielliadi), la celebre bicicletta pieghevole degli anni ’60. Dalla polvere delle cantine, dai parcheggi abbandonati, eredità arugginita di nonne e madri, riemerge un pezzo di storia dei pedali. Kshan, di 11...
El bosque terciario di Alberto Valtellina, Sergio Visinoni
A Macas, nell’Oriente dell’Ecuador, la Fundación Chankuap’ svolge un importante ruolo da intermediario fra i cooperanti internazionali e le comunità indigene che abitano le foreste sul confine con il Perù. Le relazioni fra “dentro” e “fuori” dalla foresta sono regolate con la...
Dal Chaos alla Luce di Angelo Signorelli, Alberto Valtellina
«Circha li desegni de li coperti, sapiate che son cose che, non essendo scritte, bisogna che la imaginatione le porti alla luce…» Le tarsie del coro della Basilica di Santa Maria Maggiore a Bergamo furono realizzate da Giovan Francesco Capoferri sui disegni di Lorenzo Lotto, fra il 1524 e il 1537. Dietro alle enigmatiche...
Con la collaborazione di: 

    

venerdì 3 aprile 2020

Lepida TV

Dalla vicenda del Cassero bolognese alle meraviglie della Rocchetta Mattei e della Certosa di Bologna: ecco il programma fino a lunedì, che sarà fruibile su emiliaromagnacreativa.it e Lepida Tv, oltre che sulle pagine web e social degli operatori culturali coinvolti
BOLOGNA – Prosegue senza sosta, con un grande riscontro di pubblico, #laculturanonsiferma, il grande festival multimediale promosso dalla Regione Emilia-Romagna in collaborazione con il mondo della cultura regionale. Un festival tutto dedicato a chi, costretto a casa dalle misure di contenimento dell’epidemia da Coronavirus, voglia fruire il meglio della programmazione culturale prodotta in regione.
Dal 3 aprile, per quattro venerdì, RadioEmiliaRomagna trasmetterà in podcast quattro spettacoli della compagnia Ateliersi. Lo Speciale Ateliersi on air si configura come un piccolo viaggio nella produzione del collettivo bolognese formato da Fiorenza Menni e Andrea Mochi Sismondi. Si parte con Soli, riscrittura di “Pensaci, Giacomino!” di Pirandello; il 10 aprile è invece in programma De facto, un’opera poetica elettronica che elabora i materiali relativi alla strage di Ustica. Lo speciale prosegue il 17 aprile con Non stare ferma nel vento, un reading poetico e musicale ideato e interpretato da Fiorenza Menni. Ultima tappa il 24 aprile con in Your Face, spettacolo finalista Ubu come miglior progetto sonoro 2018 (musiche di Vittoria Burattini, Vincenzo Scorza e Mauro Sommavilla, eseguite da Scorza e Sommavilla con Giulia Formica). L’opera attinge ai profili Facebook di alcune persone che attraverso i social raccontano il proprio rapporto con il reale.
In video, da segnalare oggi alle ore 18,50 Torri, checche e tortellini, documentario di Andrea Adriatico sull’esperienza della concessione di un edificio pubblico a un circolo omosessuale: nei primi anni 80 il Comune di Bologna concesse al Circolo 28 Giugno l’uso del cassero di Porta Saragozza, che sarebbe diventato uno dei luoghi simbolo del movimento Lgbt in Europa. Ne parlano i testimoni, sia attivisti che politici.
Sempre stasera, alle 21,30, prezioso appuntamento con la rassegna in live streaming Jazz a domicilio – La maratona del Jazz: si esibiranno la cantante Cristina Zavalloni e Cristiano Arcelli al sax.
Dall’ampia programmazione di domani, sabato 4 aprile, segnaliamo (ore 20) un video prodotto dall’Università di Ferrara: Anatomia per uso et intelligenza del disegno. Storia di un restauro: come viene restaurato un libro antico? Un restauratore professionista illustra alcune delle tecniche che ha utilizzato per trattare un atlante di anatomia del XVII secolo. E a seguire, sempre a cura dell’Universita di Ferrara – Catalogare un libro antico. Il video mostra un catalogatore professionista alle prese con una cinquecentina del fondo Giuridico di Unife, della quale, grazie alle sue competenze, studia e descrive gli elementi specifici (frontespizio, segnature, dati d’esemplare).
Quindi, alle 21,15, teatro con Antigone ovvero una strategia del rito, da Sofocle, grande testo classico dell’antichità con Elena  Bucci e Marco Sgrosso che ne curano la regia e interpretano Antigone e Creonte.
Nella programmazione di domenica spicca (ore 20) La Rocchetta Mattei, video ambientato nell’eclettico castello sito tra Riola e Grizzana sull’Appennino bolognese, prodotto da Run Multimedia. A seguire Gli artisti della Rocchetta. Il racconto del restauro della straordinaria struttura realizzata dal conte Mattei. Quindi Gli strumenti musicali meccanici alla Rocchetta Mattei (sulla Collezione Marini in mostra permanente all’interno del castello) e La mia casa è il mio castello, dove Aleksej racconta la sua storia per i più piccoli.
Alle ore 20,30 Formato Ridotto, di Claudio Giapponesi, Paolo Simoni, Antonio Bigini, film collettivo che segna l’incontro tra Home Movies e un gruppo di scrittori: Enrico Brizzi, Ermanno Cavazzoni, Emidio Clementi, Ugo Cornia e Wu Ming 2.
Infine, dal palinsesto di lunedì segnaliamo (ore 18,50) Bologna – Cimitero Monumentale della Certosa, video, in linguaggio dei segni Lis, che ne racconta l’evoluzione da necropoli etrusca a cimitero moderno, e ne segnala le tombe e i monumenti più significativi dal punto di vista storico o artistico. Ricorda inoltre i personaggi famosi che vi sono sepolti, tra cui il pittore Giorgio Morandi, lo scrittore Giosue Carducci e il cantante Lucio Dalla.
Nel tardo pomeriggio, la programmazione di lunedì propone lo streaming quotidiano in diretta (19:30) di Jazz a domicilio – La Maratona del Jazz, con Pasquale Mirra, vibrafonista e compositore tra i più quotati del jazz italiano.
Gli eventi andranno on line sulle piattaforme regionali di EmiliaRomagnaCreativa (www.emiliaromagnacreativa.it) e Lepida Tv www.lepida.tv, canale YouTube LepidaTV OnAir, oltre che sul canale 118 del digitale terrestre e sul 5118 di Sky e sulle pagine web e social degli operatori culturali coinvolti nell’evento. Media cui si somma, per quattro venerdì, il podcast su RadioEmiliaRomagna.
I programmi potranno subire variazioni, gli aggiornamenti sul portale www.emiliaromagnacreativa.it
In allegato: il programma da venerdì 3 aprile a lunedì 6 aprile
The post #laculturanonsiferma. Tanto teatro, musica e documentari per il grande festival digitale della Regione appeared first on SulPanaro | News.