venerdì 19 ottobre 2018

Grafica in Italia 1950-1980

La mostra Archeologie del Moderno. Il progetto grafico in Italia 1950 – 1980  è a cura del CDPG - Centro di Documentazione sul Progetto Grafico / Museo della Grafica dell’Aiap (Associazione italiana design della comunicazione visiva).
In esposizione una serie di percorsi guidati e una raccolta di testimonianze del graphic design italiano dagli anni Cinquanta agli Ottanta, attraverso progetti di ordine diverso: libri, manifesti, biglietti, copertine di dischi, imballaggi, allestimenti, marchi, identità visive.
La mostra, che ha esordito a Roma nel settembre 2017 nell’ambito di Aiap Design Per, International Graphic Design Week, presenta progetti di autori noti e meno noti: tra gli altri Silvio Coppola, Mimmo Castellano, Bob Noorda, Massimo Vignelli, Albe Steiner, Franco Grignani, Massimo Dolcini, Max Huber, Giancarlo Iliprandi, Anita Klinz, Aldo Novarese, Claudia Morgagni, Antonio Tubaro, Alfredo Mastellaro… Un viaggio dal sapore “vintage” tra i lavori dei maestri che hanno costruito la storia del design (grafico e non solo) in Italia inventando pratiche, strategie ed estetiche, destinate ad essere bagaglio indispensabile per la storia della comunicazione, e per la sua odierna cronaca.
La mostra resterà aperta fino al 21 novembre 2018.
Orari:
dal lunedì al venerdì, ore 10-19;
sabato ore 10-14; domenica chiuso.
Ingresso gratuito

Aspettando Godot

Venerdì 2 Novembre: Francesco Baccini si presenta per la prima volta alle Rassegne Musicali  organizzate dall'associazione 'Aspettando Godot'. Tra i più importanti esponenti della scuola Genovese, ha una lunga carriera alle spalle, che prese a consolidarsi nel 1989 quanto vince la Targa Tenco come miglior opera prima col suo album "Cartoons". In solo Pianoforte e Voce, Francesco Baccini riproporrà i suoi più importanti  successi. Nella stessa serata grande attesa per  Max Manfredi, anche lui importante protagonista delle Rassegne Tenco anni 80, uno dei pochi, pochissimi  che potevano  reggere il confronto con la generazione dei Cantautori immediatamente precedente, figli degli anni '70,   Fabrizio De Andrè affermò pubblicamente che riteneva Max Manfredi il più bravo cantautore italiano. Un'affermazione che giunse da una fonte davvero autorevole a cui non si può non dar credito. In Opening Act Beatrice Campisi, reduce dai grandi consensi ricevuti alla 'Rassegna d'Autore d'Amore', realizzata in Estate, sempre dall'associazione' Aspettando Godot'. Altro opening act la band Cranchi. Anche per loro si tratta di un gradito e meritato ritorno nell'ambito degli eventi dell'associazione organizzatrice.

Sabato 3 Novembre: Giorgio Conte è un altra new enty negli eventi di 'Aspettando Godot'. Che sia il fratello di Paolo è risaputo, ma i veri appassionti sanno anche che Giorgio Conte ha una grande dimensione artistica tutta sua, confermata in lunghi  anni di carriera,  in cui alterna il ruolo di autore di canzoni a quello di scrittore e pittore. Uno chansonnier capace di abbracciare l'arte in molteplici forme. E' invece una riconferma la presenza di Mario Castelnuovo, già grande protagonista della Rassegna di Ferrara 2016. E' considerato a pieno titolo tra i più importanti cantautori storici italiani. Il suo recente lavoro "Io mi ricordo l'Aquila", è decisamente tra le più belle canzoni scritte negli ultimi anni. In apertura di serata Canzoni da Marciapiede un duo che si è esibito altre volte nel corso delle nostre Rassegne e che gode della stima incondizionata dell'associazione 'Aspettando Godot', grandi interpreti del nuovo "Teatro canzone". L'altro opening act della serata è Leonardo Veronesi che ha già al suo attivo 4 Album. Artista eclettico, sempre alla ricerca di nuove sonorità, che si è imposto all'attenzione generale sia nella  veste di Cantautore che di scritore.  

Eventi Collaterali: Sabato 3 Novembre 2018 alle ore 17.30 Mario Castelnuovo presenterà il suo nuovo libro "La Mappa del Buio" alla Caffetteria del Castello Estense di Ferrara, Largo Castello 1.
La mappa del buio - Mario Castelnuovo 

Presenta Paolo Nannetti - Official Photographer: Andrea Bighi

giovedì 18 ottobre 2018

Tito e gli alieni

17 ottobre 2018

Prima visione
A Star Is Born
The Children Act - Il verdetto
BlacKkKlansman
In viaggio con Adele

Il Cinema Ritrovato al cinema
Morte a Venezia
In rassegna
Domenica matinée
CinemAfrica
Paola Randi presenta Tito e gli alieni
Gender Bender


Schermi e Lavagne
Cineclub per bambini e ragazzi
Autunno in Cinnoteca
Cinenido - Visioni disturbate
Prima visione
Cinema Lumière | DamsLAB
fino a mercoledì 24 ottobre

A Star Is Born
(USA/2018) di Bradley Cooper (135')
Versione originale con sottotitoli italiani. Prevendita on-line


La storia è la stessa già portata sullo schermo da Wellman, Cukor e Pierson. Nella sua prima prova da regista Bradley Cooper interpreta Jackson Maine, un musicista che scopre e s'innamora di Ally, una talentuosa cantante che fatica ad affermarsi. Nei panni che furono di Judy Garland e Barbra Streisand c'è la popstar Lady Gaga, insieme a Cooper anche autrice e interprete di tutte le canzoni del film. Tra romanticismo e dramma, il racconto intimo delle difficoltà di un rapporto tra gli alti e i bassi del successo.
Leggi di più
Cinema Lumière | DamsLAB
da giovedì 18 ottobre
The Children Act - Il verdetto
(GB/2017) di Richard Eyre (105’)
Versione originale con sottotitoli italiani. Prevendita on-line


Un'irreprensibile Giudice dell'Alta Corte britannica (immensa Emma Thompson), diligente in tribunale come nella vita, deve decidere del destino di un diciassettenne testimone di Geova malato di leucemia che rifiuta la trasfusione. Il loro incontro in ospedale avrà un potente impatto su entrambi capovolgendo il corso degli eventi. Dal bestseller di Ian McEwan (anche sceneggiatore) La ballata di Adam Henry, “un racconto di austera bellezza e straordinaria gravità che ci interroga sul ruolo della giustizia nelle nostre vite” (Marzia Gandolfi).
Leggi di più
Cinema Lumière | DamsLAB
fino a mercoledì 24 ottobre

BlacKkKlansman
(USA/2018) di Spike Lee (135')
Versione originale con sottotitoli italiani. Prevendita on-line


L’ultimo atteso film di Spike Lee, Gran Premio della Giuria a Cannes 2018, è un furioso e meditato attacco satirico, una risata che disseppellisce ogni frammento di razzismo nella cultura americana. Siamo negli anni Settanta, e lo stile visivo è quello ruvido della blaxploitation. Un agente di polizia nero vuole infiltrarsi nelle maglie del Ku Klux Klan. Ovunque parallelismi con il presente, che risuonano "come una sirena d'allarme nel bel mezzo di un incubo storico" (New York Times).
Leggi di più
Sala Cervi
da giovedì 18 ottobre

In viaggio con Adele
(Italia/2018) di Alessandro Capitani (80’)

Una padre e una figlia, la storia di un incontro inaspettato, quello tra Aldo (Alessandro Haber) - attore cinico e ipocondriaco alle prese con l’ultima grande opportunità nel mondo del cinema - e Adele (Sara Serraiocco), una ragazza speciale che vive rifugiandosi nella fantasia. Supportato dalla solida sceneggiatura di Nicola Guaglianone, il lungometraggio di debutto di Alessandro Capitani è una celebrazione del valore della diversità, un road movie “irto di (dis)avventure e scoperte, il viaggio di due anime inquiete alla conquista di un posto nel mondo” (Giancarlo Zappoli).
Leggi di più
Il Cinema Ritrovato al cinema
Cinema Lumière - fino al 29 ottobre
Morte a Venezia
(Italia-Francia-USA/1971) di Luchino Visconti (130')

La sesta edizione del Cinema Ritrovato al cinema prosegue con il capolavoro di Luchino Visconti tratto da Thomas Mann e restaurato dalla Cineteca di Bologna. La crisi di un intellettuale di mezza età (un indimenticabile Dirk Bogarde) che a contatto con l’ambigua e inquietante verità della bellezza giovanile vede sgretolarsi fino alla morte fisica l’impalcatura delle proprie concezioni estetiche e morali.
Leggi di più

In rassegna
Cinema Lumière - domenica 21, ore 10
Domenica matinée: Allende, mi abuelo Allende
Prosegue il nuovo ciclo di matinée domenicali (in collaborazione con il Forno Brisa) dedicato alla Quinzaine des réalisateurs, sezione competitiva del Festival di Cannes e bacino inesauribile di talenti e scoperte. Dal 2012 al 2018 alla direzione artistica della Quinzaine è stato Edouard Waintrop, che per la Cineteca ha selezionato una serie di titoli emersi per forza espressiva e originalità dello sguardo. Terzo appuntamento con Allende, mi abuelo Allende, ritratto intimo e personale di Salvador Allende a quarant'anni dal colpo di stato che portò alla sua morte e all'esilio di tutta la sua famiglia, firmato dalla nipote Marcia.
Leggi di più
Cinema Lumière - dal 19 al 21 ottobre
CinemAfrica
Tredicesima edizione della manifestazione organizzata dal Centro Studi Politici e Sociali “G. Donati”. Nove film che raccontano un continente in continuo mutamento. Quest’anno al centro storie di donne coraggiose che sfidano pregiudizi e barriere, il documentario This is Congo, e due grandi film di genere: il noir Omicidio al Cairo e il western sudafricano Five Fingers for Marseilles. E un classico restaurato dalla Cineteca: Soleil Ô di Med Hondo .
Leggi di più
Cinema Lumière - 18 ottobre
Paola Randi presenta Tito e gli alieni
Commedia italiana dall'ambientazione insolita: la misteriosa Area 51, nel deserto del Nevada, che nell'immaginario popolare è legata agli alieni. Qui lo scienziato Valerio Mastandrea passa le giornate sul divano ad ascoltare i suoni dello spazio. La regista Paola Randi incontra il pubblico in sala.
Leggi di più
Cinema Lumière
dal 24 ottobre al 4 novembre

Gender Bender
Sedicesima edizione del festival promosso da Il Cassero, LGBTI Center di Bologna incentrato sulle rappresentazioni del corpo, delle identità di genere e di orientamento sessuale. Ventiquattro film in programma: commedie, drammi, storie vere e visioni, molti dei quali in anteprima nazionale. 
Leggi di più
Schermi e Lavagne
Cinema Lumière
Cineclub per bambini e ragazzi

sabato 20, ore 16
Supa Modo
di Likarion Wainaina

domenica 21, ore 16
Ortone e il mondo dei 'Chi'
di Jimmy Hayward e Steve Martino
A seguire, in biblioteca, un laboratorio per giocare con lo sguardo e costruire un dispositivo ottico, screening della vista per i bambini, letture e giochi. Nell'ambito di 'Le città Sane dei Bambini e delle Bambine' del Comune di Bologna
Sala Cervi | Cinnoteca
Autunno in Cinnoteca

sabato 20, ore 16
Il Gigante della montagna di Rå
Selezione di cortometraggi
Un pomeriggio dedicato alla montagna, alle sue vette e ai suoi abitanti. A partire dalla proiezione di alcuni corti d'autore e dalla lettura del bel libro Montañas della portoghese Madalena Matoso, i bambini potranno giocare e reinventare la montagna utilizzando foglie, cortecce, timbri e collage.
Leggi di più


Cinema Lumière
Cinenido - Visioni disturbate
20 ottobre, ore 16 | 24 ottobre, ore 10
Tutti i mercoledì mattina e sabato pomeriggio film in prima visione pensati per i neo-genitori e i loro bambini: deposito carrozzine presso le casse, fasciatoi nei bagni e libertà di disturbo e movimento in sala da parte dei bebè.  Il film scelto per i prossimi due appuntamenti è The Children Act - Il verdetto.
Leggi di più