lunedì 17 giugno 2019

Biografilm: le repliche

17 GIUGNO

Biografilm Hera Theatre - Cinema Arlecchino

Ore 19:00 DEUX FILSOre 21:00 MEETING GORBACHEV (HERZOG INCONTRA GORBACHOV)

Cinema Teatro Galliera

Ore 19:00 MIDNIGHT TRAVELER
Ore 21:15 VIVERE, CHE RISCHIO

Cinema Orione

Ore 19:00 MONOS (UN GIOCO DA RAGAZZI - MONOS)
Ore 21:00 WALKING ON WATER (CHRISTO - WALKING ON WATER)

Pop Up Cinema Jolly

Ore 16:30 NOCI SONANTI
Ore 19:00 KEMP. MY BEST DANCE IS YET TO COME
Ore 21:30 AT THE MATINÉE 

Pop Up Cinema Medica

Ore 16:00 WALKING ON WATER (CHRISTO - WALKING ON WATER)
Ore 18:00 WALKING ON WATER (CHRISTO - WALKING ON WATER)
Ore 20:00 EL PEPE, UNA VIDA SUPREMA (PEPE MUJICA, UNA VITA SUPREMA)

18 GIUGNO

Biografilm Hera Theatre - Cinema Arlecchino

Ore 19:00 MON BÉBÉ (SELFIE DI FAMIGLIA)
Ore 21:00 I HAD A DREAM 

Cinema Teatro Galliera

Ore 19:00 - CELLES QUI RESTENTOre 21:00 - PREMIÈRES VACANCES (LA PRIMA VACANZA NON SI SCORDA MAI)

Pop Up Cinema Jolly

Ore 19:00  WALKING ON WATER (CHRISTO - WALKING ON WATER)
Ore 21:00 DIVINO AMOR

19 GIUGNO

Biografilm Hera Theatre - Cinema Arlecchino

Ore 19:00 FAMILY ROMANCE, LLC
Ore 21:00 FOR SAMA

Cinema Teatro Galliera

Ore 19:00 - GODS OF MOLENBEEK
Ore 21:00 WALKING ON WATER (CHRISTO - WALKING ON WATER)

Pop Up Cinema Jolly

Ore 19:00 - VIVERE, CHE RISCHIO Ore 21:00 - LA SCOMPARSA DI MIA MADRE

20 GIUGNO

Cinema Teatro Galliera

Ore 19:30 BABEL - IL GIORNO DEL GIUDIZIO
Ore 20:30 DOVE BISAOGNA STARE

Best of Biografilm al Cinema Antoniano 

18 GIUGNO

Ore 19:00 MEETING GORBACHEV (HERZOG INCONTRA GORBACIOV)
Ore 21:00 MYSTERY OF HENRY PICK (CHI L’HA SCRITTO? IL MISTERO HENRI PICK)

19 GIUGNO

Ore 19:00 LUTHER BLISSET – INFORMATI, CREDI, CREPA
Ore 21:00 CELLE QUE VOUS CROYEZ (IL MIO PROFILO MIGLIORE)

20 GIUGNO

Ore 19:00 FAMILY ROMANCE, LLC
Ore 21:00 WALKING ON WATER (CHRISTO - WALKING ON WATER)

21 GIUGNO

Ore 19:00 MONOS (MONOS – UN GIOCO DA RAGAZZI)
Ore 21:00 OTTANTA! RIFLESSIONI DI ROMANO PRODI

22 GIUGNO

Ore 17:00 MONOS (MONOS – UN GIOCO DA RAGAZZI)
Ore 19:00 WALKING ON WATER (CHRISTO - WALKING ON WATER)
Ore 21:00 MYSTERY OF HENRY PICK (CHI L’HA SCRITTO? IL MISTERO HENRI PICK)

23 GIUGNO

Ore 17.00 OTTANTA! RIFLESSIONI DI ROMANO PRODI
Ore 19:00 CELLE QUE VOUS CROYEZ (IL MIO PROFILO MIGLIORE)
Ore 21:00 MYSTERY OF HENRY PICK (CHI L’HA SCRITTO? IL MISTERO HENRI PICK)

Jazz Ascona #35

Giovedì il via alla 35° edizione
Ben 223 concerti, jam ed eventi.

Ecco alcuni consigli
Il programma giorno per giorno

JazzAscona 19: l'imbarazzo della scelta
 
223 concerti, 45 band, oltre 300 ore di musica, non stop, dalle 11 del mattino sino alle 3 di notte con le celebri jam session del festival. Un'abbuffata musicale senza precedenti che coinvolgerà il lungolago di Ascona, ma anche diversi ristorante e in alcune serate il suggestivo borgo. Qui di seguito alcuni consigli

Giornalmente, dalle 18.30 con partenza dalla posta
New Orleans Second Line: Trixie Minx (nella foto sopra) & the NOJO Brass Band

Giornalmente, da mezzanotte
Jam Session
 
* Concerti unici

GIOVEDÌ 20.6
Sergio Caputo & Francesco Baccini * Opening Concert - 22.00

VENERDÌ 21.6
Frank Salis & Michael Watson * Switzerland meets New Orleans - 20.30
Paolo Tomelleri Big Band * Today’s Swing Era - 22.00

SABATO 22.6
Sax Gordon Extreme Sax - 22.00
JT & the KaNection Band  Midnight Session - 24.00

DOMENICA 23.6
Othella Dallas  Swiss Jazz Award 2019 - 22.00
Serata gratuita

LUNEDÎ 24.6
David Blenkhorn & David Torkanowsky Band  New CD Presentation - 19.30
Serata gratuita

MARTEDÌ 25.6
Leroy Jones & Uli Wunner’s Jazz Creole  Ascona Jazz Award 2019 - 22.00
Serata gratuita

MERCOLEDÌ 26.6
JT & the KaNection Band  Aet MyChoice Audience Award 2018 - 22.00
Serata gratuita

GIOVEDÌ 27.6
Monty Alexander Trio * Tribute to Nat King Cole - 22.00
Dutch Swing College Band - 20.30
Serata gratuita

VENERDÌ 28.6
Dutch Swing College Band  Europe’s Most Swinging Band since 1945 - 20.30
The New Orleans Jazz Orchestra with special guest Davell Crawford
Congo Square, The History of New Orleans Music * - 22.00

SABATO 29.6
The Gospel Light Vocal Ensemble * Gospel Concert  - 18.30
Danilo Boggini Septet featuring Flavio Boltro * New CD Presentation - 20.30
The New Orleans Jazz Orchestra with special guest Davell Crawford
The Music of Allen Toussaint - European Premiere! * - 22.00

sabato 15 giugno 2019

Fabrice Luchini

FABRICE LUCHINI È A BIOGRAFILM,
VIENI A INCONTRARLO! VOGLIAMO FESTEGGIARLO INSIEME A TE
Fabrice Luchini alla Cerimonia di Premiazione venerdì 14 giugno 2019
Ciao,

ti aspettiamo sabato 15 giugno alle ore 21.00
 all'Hera Theatre Cinema Arlecchino per incontrare e celebrare insieme Fabrice Luchini, vincitore del Celebration of Lives Award 2019.

L'attore icona francese presenterà il film
LE MYSTÈRE HENRI PICK
(CHI L'HA SCRITTO? IL MISTERO DI HENRI PICK)
 in Anteprima Italiana
INIZIATIVA SPECIALE PER GLI SCRITTI ALLA NEWSLETTER

BIGLIETTO RIDOTTO A 4 €
che puoi acquistare direttamente alla cassa del Cinema Arlecchino
 
LE MYSTÈRE HENRI PICK
(CHI L'HA SCRITTO? IL MISTERO DI HENRI PICK)

di Rémi Bezançon 
Chi è Henri Pick? Molti risponderebbero che è l’autore di un romanzo eccezionale: Le ultime ore di una storia d’amore, scoperto per caso in una biblioteca dei libri rifiutati dagli editori nel cuore della Bretagna e diventato in breve tempo un best-seller. Ma Henri Pick in realtà è – anzi, era – un semplice pizzaiolo – e la vedova giura di non averlo mai visto scrivere nulla più della lista della spesa. Sospettando un caso costruito a tavolino, il critico letterario Jean Michel Rouche (Fabrice Luchini), affiancato dalla figlia di Henri, inizia a indagare. Dall’omonimo romanzo di David Foenkinos, una commedia brillante e sorprendente. Un giallo senza cadavere in cui la vera domanda è: chi ha scritto il romanzo del secolo?
GUARDA IL PROGRAMMA DEL GIORNO
Ore 15.00 | Cinema Hera Cinema Arlecchino 
WHAT'S MY NAME: MUHAMMAD ALI 
di Antoine Fuqua
Anteprima Italiana
Il suo nome, in realtà, lo conoscono tutti. Muhammad Ali è una delle figure più iconiche dello sport: campione olimpionico e “sportivo del secolo”, ma anche instancabile attivista per il Black Power e gli afroamericani.
Ore 16.00 | Cinema Europa
THE BATMAN 
di Emanuele Angiuli
Anteprima Mondiale 
Emanuele Angiuli e i suoi amici danno vita a una docu-fiction dallo stile fumettistico e allucinato, pregna di “vintage vibes”. I protagonisti sono due sgangherati supereroi, ma anche Bologna si trasforma: Batman e Robin sono in preda ai deliri psichici e lottano per combattere i vari autoritarismi... o più semplicemente la noia. 
Ore 18.00 | Cinema Europa
SEARCHING EVA
di Pia Hellenthal
Anteprima Italiana
Modella, poeta, sex worker. Eva è il simbolo di una generazione fluida che si racconta attraverso i social. Ma qual è il confine tra essere e la sua rappresentazione?
Ore 20.00 | Cinema Europa
STILI RIBELLI 
di Lara Rongoni
Anteprima Mondiale 
Il Novecento: un secolo di esplosione di stili e iconografie ribelli. La regista Lara Rongoni attraversa il susseguirsi delle mode e il loro intrecciarsi alla musica, al cinema e più in generale alla società. Collezionisti e musicisti si raccontano in interviste esclusive, ricordando il susseguirsi delle tendenze stilistiche, come le ideologie che le hanno ispirate.
COMPRA ORA IL BIGLIETTO
GUARDA IL PROGRAMMA DEI FILM

giovedì 13 giugno 2019

Jazz all'estivo di Vigarano M.

Nove i concerti tra Bar Ragno di Comacchio e Spirito
di Vigarano Mainarda, dal 14 giugno fino al 7 settembre

 
ARES TAVOLAZZI DUO
Conclusa la rassegna primaverile firmata Il Gruppo dei 10 e messo nell’album dei ricordi più  felici il concerto di ‘Mille anni ancora’ dedicato a Fabrizio De André (che ha riempito il Teatro Comunale di Ferrara lo scorso 16 maggio), torna la musica dal vivo.

TUTTE LE DIREZIONI IN SUMMERTIME 2019 prenderà il via venerdì 14 giugno e si svilupperà, in un percorso composto da nove tappe, fino al 7 settembre. Le location prescelte sono due: il Bar Ragno di Comacchio, da anni teatro dei più importanti eventi estivi della rassegna, e lo Spirito di Vigarano Mainarda, in cui si svolge per tutto il resto dell’anno l’attività musicale de Il Gruppo dei 10. Questa volta il bel locale di Vigarano mostrerà in pieno tutte le sue potenzialità ‘open air’, colorando in modo totalmente inedito l’estate ferrarese.

La novità del 2019 consiste proprio nella nuova dimensione all’aperto dello Spirito, sempre più ‘music club’ a tutto tondo. Sullo sfondo dei filari della vigna, attorno al laghetto e in compagnia dell’ottimo vino di propria produzione e del sottofondo musicale creato dai vinili dell’epoca d’oro del jazz, ci sarà modo di vivere un piacevole aperitivo in attesa dei concerti. Dalle 21 in poi, sia al Bar Ragno, che allo Spirito, avrà inizio la vera e propria serata musicale.

Per questa edizione Il Gruppo dei 10 ha voluto puntare sul ritorno di musicisti, che hanno sempre assicurato un grande impatto emozionale, oltre all’alta qualità delle loro interpretazioni. Per questo avremo modo di riascoltare dei protagonisti assoluti della scena cantautorale e jazz quali Vittorio De Scalzi, Maurizio Fabrizio, Nico Gori, Massimo Moriconi, Ellade Bandini, Johnny O’Neal e Joyce Yuille, a cui si aggiungeranno per la prima volta altri grandi interpreti come Ares Tavolazzi, Christian Brewer, i Jammers e il meraviglioso quartetto capeggiato da Gianni Coscia e dedicato alla musica di Gorni Kramer. Tutti i concerti di grande intensità e di totale coinvolgimento per gli ascoltatori.

Per informazioni e prenotazioni:
Spirito - via Rondona  11d, Vigarano (Ferrara), 0532.436122 e 339.4365837
Bar Ragno - via Cavour 1, Comacchio (Ferrara), 0533.81284, 339.4993724

Tutte le informazioni degli eventi in programma si potranno trovare anche sulla pagina Facebook de Il Gruppo dei 10.
IERI DURANTE LA PRESENTAZIONE DELLA RASSEGNA
IL PROGRAMMA
Inizio concerti ore 21

1/ VENERDI’ 14 GIUGNO 2019 / SPIRITO
“ARES TAVOLAZZI DUO”
ARES TAVOLAZZI, CONTRABBASSO
LEO CALIGIURI, PIANO

14.06.2019Tutte le Direzioni in Summertime 2019 riprende proprio da dove ha salutato l’edizione primaverile, lo Spirito di Vigarano Mainarda. Venerdì 14 giugno in via Rondona 11d a Vigarano sarà ospite il leggendario Ares Tavolazzi al contrabbasso, in un collaudato duo con il giovane, ma già affermato pianista Leo Caligiuri. Serata di grande classe e di piena immersione nell’ascolto di sonorità raffinate affidate a quell’interplay unico, che riescono a creare due strumenti così complementari come il contrabbasso e il pianoforte.

Ares Tavolazzi è stato bassista degli AREA. Le sue radici musicali nascono a Ferrara, dove studia violoncello e contrabbasso al Conservatorio. Inizia la carriera di bassista suonando per la cantante Carmen Villani, nel gruppo beat Avengers (in cui alla batteria c'è un altro ferrarese, Ellade Bandini). Nel 1969 forma sempre con Ellade Bandini e con il tastierista milanese Vince Tempera il gruppo The Pleasure Machine. Con loro inizia a lavorare come session-man nelle sale di registrazione milanesi, partecipando al disco L'isola non trovata di Francesco Guccini e Terra in bocca de I Giganti. Dopo lo scioglimento dei The Pleasure Machine, entra dal 1973 al 1983 negli AREA, gruppo storico d'avanguardia rimasto senza bassista dopo la partenza di Patrick Djivas, entrato nella Premiata Forneria Marconi. Insieme a Demetrio Stratos, Patrizio Fariselli, Paolo Tofani e Giulio Capiozzo, registra oltre 10 LP. Si avvicina alla musica jazz, frequentando l'ambiente jazzistico di New York. Suona in alcuni dischi di artisti quali Mina, Eugenio Finardi, Paolo Conte e Francesco Guccini. Nel 1982 collabora all'incisione della rock opera Roadissea (pubblicata dalla Pelo Record di Ferrara). Dal 1990 collabora in concerti live e registrazioni discografiche con numerosi musicisti italiani e stranieri, tra i quali: Stefano Cocco Cantini, Sal Nistico, Max Roach, Lee Konitz, Phil Woods, Mau Mau, Massimo Urbani, Enrico Rava, Stefano Bollani, Walter Paoli, Franco D'Andrea, Dado Moroni, Ermanno Maria Signorelli, Enrico Pierannunzi, Roberto Gatto, Danilo Rea, Mike Melillo, Ray Mantilla, Carlo Atti, Paolo Fresu, Tino Tracanna, Gianni Basso, Simone Graziano, Gianluca Petrella, Vinicio Capossela e molti altri. Nel 2011 assieme a Paolo Tofani, Patrizio Fariselli e Walter Paoli inizia l'AREA Reunion Tour, riproponendo gli storici brani degli AREA, privi della leggendaria voce di Demetrio Stratos.

Leonardo Caligiuri inizia gli studi batteristici a otto anni, entra poi nella classe di Danilo Grassi al Conservatorio Boito di Parma. Si avvicina anche al pianoforte e alle tastiere. Già a 17 anni inizia la collaborazione con il cantante e poeta bolognese Gianni Venturi, che sfocia nella nascita del progetto Altare Thotemico. Nel 2009 il gruppo incide il primo album registrato nello studio Prosdicimi Recording e distribuito dalla MaRaCash Records, l'album si piazza primo in Italia e terzo nel mondo come miglior debutto ai Prog Awards 2010. A quattro anni di distanza esce il secondo album, Sogno Errando, nel 2011 collabora con l'orchestra Ruvido Insieme diretta da Roberto Bonati. Nel 2012 collabora con il coro delle voci bianche del Teatro Regio Ars Canto Giuseppe Verdi, diretto da Gabriella Corsaro. Nel 2013 nasce Calandra Trio con Stefano Carrara (contrabbasso) e Francesco Di Lenge (batteria). Collabora con Claudio Baglioni. Nel 2016 crea il progetto Three Generations, che nasce dall’incontro tra Leo Caligiuri e il batterista Christian “Chicco” Capiozzo. Completerà il trio Ares Tavolazzi al contrabbasso, avvalendosi però anche di prestigiose collaborazioni del panorama jazzistico italiano e internazionale tra cui Flavio Boltro, Stefano Di Battista, Mario Biondi e Enrico Rava.

2/ VENERDI’ 28 GIUGNO / SPIRITO
“LA LEGGENDA DEI NEW TROLLS”
VITTORIO DE SCALZI, CHITARRA E TASTIERA
EDMONDO ROMANO, SAX SOPRANO, CLARINETTO, LOW WHISTLE, MIZMAR, CORNAMUSA, FLAUTI

28.06.2019 – Una leggenda che continua a essere narrata, una storia cantautorale che ha segnato la musica italiana. È un atteso ritorno quello di Vittorio De Scalzi, con “La leggenda dei New Trolls e oltre…”, previsto per venerdì 28 giugno allo Spirito di Vigarano Mainarda (Ferrara). Per la serata, verranno proposte vecchie e nuove canzoni del gruppo Rock Progressive italiano tra i più amati e conosciuti, facendo un giro “alla New Trolls” tra le sonorità del mondo con il cantante, polistrumentista e compositore genovese, che fondò il gruppo, alla voce, chitarra e pianoforte. Vittorio De Scalzi – voce, chitarre e piano – sarà accompagnato per l’occasione dall’eccezionale polistrumentista Edmondo Romano, al sax soprano, clarinetto, low whistle, mizmar, cornamusa, chalumeau e flauti. Sarà una performance dal carattere acustico, in un viaggio lungo oltre trent’anni: dagli esordi con i New Trolls in piena epoca beat, al periodo di ‘Senza orario, senza bandiera’, composto con De André, alla produzione per grandi artisti della scena italiana, sino agli ultimi lavori da solista, ‘Mandilli’ e ‘Gli occhi del mondo’.

3/ SABATO 6 LUGLIO / BAR RAGNO
“JOYCE AND THE JAMMERS” 
JOYCE YUILLE, VOCE
ALESSANDRO FARISELLI, SAX TENORE
SAM GAMBARINI, ORGANO HAMMOND
FABIO NOBILE, BATTERIA

6.07.2019 – Quando un trio dinamico e versatile come “The Jammers” incontra l’eleganza e lo stile della cantante newyorchese Joyce Elaine Yuille, si sprigiona tutta l’energia di un progetto che ha nel suo DNA il meglio del jazz, del soul e del funk. Il viaggio proposto dalla formazione “Joyce and The Jammers” spazia, infatti, dall’interpretazione di grandi classici come “Georgia on my mind” e “Love for sale” fino a brani tratti dal repertorio soul come “Big city”. Direttamente da New York City, Joyce Elaine Yuille è pronta a far vibrare il palco del Bar Ragno con il suo timbro inconfondibile. Entertainer di altissimo livello, la cantante statunitense ha calcato il palco con alcuni tra i più famosi artisti italiani e internazionali, quali Gloria Gaynor, Donna Summer e Randy Crawford, solo per citarne alcuni. Forte di un background fatto di gospel, soul, blues, jazz e funk, le doti vocali di Joyce Elaine Yuille riescono a sorprendere sia lo spettatore più raffinato sia il grande pubblico, grazie a un’energia coinvolgente e ai toni caldi che sanno rendere uniche le sue interpretazioni.

4/ VENERDI’ 26 LUGLIO / SPIRITO
“CELEBRATING THE MUSIC OF ELLINGTON & STRAYHORN”
CHRISTIAN BREWER & MARCO MARZOLA TRIO
CHRISTIAN BREWER, SAX ALTO E SOPRANO
NICO MENCI, PIANOFORTE
MARCO MARZOLA, CONTRABBASSO
LELE BARBIERI, BATTERIA

26.07.2019Music is the tonal reflection of beauty, sosteneva Duke Ellington. Sarà un ensemble di musicisti all'avanguardia a riproporre le esperienze e le emozioni che solo la musica di Duke Ellington e Billy Strayhorn sanno offrire. Repertori di compositori che hanno cambiato la storia della musica. Sul palco dello Spirito, a omaggiarli, saranno Christian Brewer, sax alto e sax soprano, uno dei musicisti più incisivi che il Regno Unito ha coltivato negli ultimi anni, amato per il suono melodico e il tono puro che emergono da ogni sua esibizione. Christian Brewer ha lavorato con Chano Dominguez, Dick de Graaf, Andrea Pozza, Yutaka Shiina, Orin Evans, Joe Cohn, Jos Matchel, Jim Mullen, Mark Taylor, Jorge Pardo, Tito Alcedo, Stan Sulzmann, Antonio Mesa, Francesco Pose, Peter King, Bobby Wellins, Dmitri Baevsky, Benn Clatworthy, Damon Brown, Leon Greening, Simon Purcell, John Warren. Sul palco con lui ci saranno al pianoforte Nico Menci, al basso Marco Marzola e alla batteria Lele Barbieri.
 
Gianni Vecchi riceve dal Gruppo dei 10 l'assegno per l'associazione Dalla terra alla luna, ricavato della serata in omaggio a De André
5/ VENERDI’ 2 AGOSTO / SPIRITO
“MEN”
NICO GORI, SAX ALTO, CLARINO
MASSIMO MORICONI, CONTRABBASSO
ELLADE BANDINI, BATTERIA

2.08.2019 – It’s a men, men world allo Spirito, ma – lo promettiamo – saranno gli uomini migliori della categoria. MEN è infatti il divertente acronimo che si sono inventati tre dei musicisti più interessanti che l’Italia può vantare. A suonare insieme, venerdì 2 agosto allo Spirito di Vigarano (Ferrara), saranno Massimo Moriconi (M) al basso elettrico e contrabbasso, Ellade Bandini (E) alla batteria e infine Nico Gori (N), sax soprano, sax contralto e clarinetto, già ospite più volte nelle rassegne promosse dal Gruppo dei 10 negli ultimi anni. Sarà una serata “pianoless”, che esalterà le capacità musicali e interpretative del trio.

6 + 7/ SABATO 24 + DOMENICA 25 AGOSTO / BAR RAGNO
“THE LEGENDARY JOHNNY O’ NEAL TRIO”
JOHNNY O’ NEAL, PIANOFORTE E VOCE
MARK LEWANDOWSKY, CONTRABBASSO
ITAY MORCHI, BATTERIA

24+25.08.2019 – Arriva a Comacchio, in un appuntamento doppio, anche uno tra gli artisti internazionali più capaci di esprimere lo stato dell'arte della musica jazz. Con il trio del pianista e cantante Johnny O'Neal, l’estate si fa ancora più calda e vivace. Nato a Detroit nel 1956, Johnny O’Neal arrivò a New York all’inizio degli anni Ottanta. Ancora giovanissimo, ‘bazzicò’ già nelle formazioni di Milt Jackson, Sonny Stitt, Eddie ‘Lockjaw’ Davis, Buddy DeFranco e Clark Terry. Un ingaggio al Blue Note gli permise di accompagnare jazzisti di fama come Dizzy Gillespie, Ray Brown, Nancy Wilson, Joe Pass e Kenny Burrell e, in quel fortunato periodo, ottenne anche un contratto discografico con la Concord, entrando a far parte dei Jazz Messengers di Art Blakey. Vi rimase tra il 1982 e il 1983: il momento culminante della prima fase della sua carriera. Nel 1986, però, lasciò New York e scomparve dai riflettori. Pochi anni fa, all’improvviso, è ricomparso sui palchi della Grande Mela e da quel momento la sua storia ha ripreso l’originario slancio. O’Neal è oggi legato al lato più swing della grande tradizione dalla quale è emerso. Entertainer dal forte slancio, il suo stile vocale mira sempre a creare un coinvolgimento diretto con il pubblico, oggi come allora.
Ad accompagnarlo due fra i più ricercati musicisti di N.Y., abituali sidemen di O’Neal, a dimostrazione della compattezza del combo.

8/ VENERDI’ 30 AGOSTO / SPIRITO
“I MIGLIORI ANNI DELLA NOSTRA VITA”
MAURIZIO FABRIZIO, VOCE, CHITARRA, PIANO
KATIA ASTARITA, VOCE
ADRIANO MARTINO, CHITARRE
ELLADE BANDINI, BATTERIA

30.08.2019 – Un protagonista di assoluto primo piano della scena musicale italiana degli ultimi cinquant’anni sarà allo Spirito di Vigarano Mainarda per far vivere, attraverso il canto e la narrazione, la storia dei grandi successi da lui creati per i più importanti cantanti italiani e internazionali. Si tratta di Maurizio Fabrizio, che ritorna ospite del Gruppo dei 10 per la stagione estiva 2019. Il prolifico quanto apprezzato compositore milanese, infatti, ha scritto canzoni per artisti quali Mia Martini, Mina, Ornella Vanoni, Al Bano, Riccardo Fogli, Eros Ramazzotti, Antonello Venditti, Renato Zero, Josh Groban, Placido Domingo e Miguel Bose. È stato autore di pezzi indimenticabili come “Almeno tu nell’universo”, “I migliori anni della nostra vita”, “Storie di tutti i giorni”, “Strano il mio destino”, solo per citarne alcuni. Molte di queste canzoni le riproporrà per l’occasione, in uno spettacolo che nasce dalla volontà di condividere, in presa diretta con il pubblico, il suo ricco percorso artistico. Un’arte dell’incontro, un lungo viaggio nella storia della musica che lo ha portato per più di 33 volte al Festival di Sanremo, vincendolo in tre edizioni. Sarà una serata per raccontare tutto quello che ispira la nascita di una canzone. Con lui sul palco sua moglie Katia Astarita, attrice e cantante che ha ideato e scritto lo spettacolo, intercettando il desiderio di Maurizio Fabrizio di comunicare le ragioni profonde della sua musica, oltre ad Adriano Martino alle chitarre e il “nostro” Ellade Bandini alla batteria.

9/ SABATO 7 SETTEMBRE / BAR RAGNO
“ A KRAMER PIACEVA COSI’ ”
GIANNI COSCIA QUARTET
GIANNI COSCIA FISARMONICA
CARLO UBOLDI PIANOFORTE
RICCARDO FIORAVANTI CONTRABBASSO
ELLADE BANDINI BATTERIA

07.09.2019 – A più di vent’anni dalla pubblicazione del disco “A Kramer piaceva così” (originariamente prodotto dalla Gold Event ed entrato poi nel catalogo “Blue Tower”, etichetta produttrice dei cd “Musica” e “Ammore” dei Blue Napoli e “Nostaljazz” di Bruno Lauzi), ritorna il Gianni Coscia Quartet con una serie di concerti tributo al Maestro Gorni Kramer. Per via del nome dal suono esotico, una parte del pubblico italiano ha creduto a lungo che Kramer fosse straniero. Fu il padre, appassionato di ciclismo, a scegliere il doppio nome Francesco Kramer in omaggio a Frank Kramer, campione del mondo su pista nel 1912. Compositore e direttore d'orchestra, con i suoi baffetti e i modi da gentiluomo, Gorni ha scritto la musica che ha accompagnato l’infanzia in bianco e nero della generazione degli attuali sessantenni, con un occhio al jazz e uno alla musica dei grandi maestri americani quali Porter e Gershwin, tanto per citarne alcuni. Everardo Dalla Noce, estensore delle note introduttive al cd “A Kramer piaceva così”, ha scritto che “Gorni Kramer si è portato dentro, per l’intera sua esistenza, il jazz come culto, come tesoro inseparabile, come convinzione assoluta, come religione. Talento? Forse è dire poco. E’ dire poco se si tiene conto che il suo fu strumento insolito per proporre l’anima musicale di New Orleans, la fisarmonica. A bottoni, che azionava senza mai guardare, senza mai sfiorare una nota che non fosse quella giusta”. Il quartetto di Gianni Coscia, con la formazione che vede Carlo Uboldi al pianoforte, con Riccardo Fioravanti (a sostituire l’indimenticato Luciano Milanese) al contrabbasso ed Ellade Bandini alla batteria, ripresenterà quell’atmosfera fuori dal tempo, che ci avvicina a un mondo di baci a mezzanotte (di cui era opportuno non fidarsi), di donne per le quali si faceva tutto, di vecchi palchi della Scala, un mondo che sta inevitabilmente scomparendo, se non è già scomparso.

Ellade Bandini
Joyce & The Jammers
L'evento è ideato da Il Gruppo dei 10, realtà nata nel 2010 da alcuni ferraresi desiderosi di arricchire il panorama culturale estense con concerti dedicati al jazz (ma non solo).

Sorge una Fenice

Non visualizzi bene la newsletter?

X-MEN
DARK PHOENIX


continua da venerdì 14
a martedì 18 giugno

Durante una missione di salvataggio nello spazio, Jean perde quasi la vita quando viene colpita da una misteriosa forza cosmica. Una volta tornata a casa, questa forza non solo la rende infinitamente più potente, ma molto più instabile. Lottando con questa entità dentro di lei, Jean libera i suoi poteri in modi che non può né comprendere né contenere. Con questo potere fuori controllo, Jean farà del male alle persone che ama di più, minando anche il forte legame che unisce gli X-Men. Con un gruppo ormai a pezzi, gli X-Men devono trovare un modo per unirsi - non solo per salvare l'anima di Jean - ma per salvare il nostro pianeta dagli alieni che desiderano armare questa forza e governare la galassia.
vai alla scheda del film con gli orari delle proiezioni
acquista il biglietto in prevendita

ROCKETMAN

da venerdì 14
a martedì 18 giugno

La sorprendente avventura che ha visto il timido pianista prodigio, Reginald Dwight, diventare la superstar internazionale Elton John.
Queste vicende, che sono state d'ispirazione per tanti, rappresentano una storia assolutamente universale, di come un ragazzo di provincia sia diventato una delle figure più iconiche della cultura pop.
La vita di Elton Hercules John scorre a ritroso, partendo da una seduta di alcolisti anonimi. Qui John trova il modo di affrontare i demoni del proprio passato e ripercorrere i passi che l'hanno condotto in questo stato.
vai alla scheda del film con gli orari delle proiezioni
acquista il biglietto in prevendita

PETS 2

Prossimamente

La sua padrona si è sposata e ha avuto un figlio e il cane Max si ritrova improvvisamente ansioso, vittima della sindrome del genitore iper apprensivo, e torturato per questo da un prurito psicosomatico. Quale miglior cura di un soggiorno in campagna? Nel frattempo, a New York, a presidiare il quartiere e il pupazzetto preferito di Max, restano Gidget, che imparerà a fingersi un gatto per affrontare la moltitudine di felini di una vecchia del palazzo, e il coniglio Nevosetto, che avrà modo di soddisfare la sua sete di avventura liberando un cucciolo di tigre dalla gabbia di un losco direttore di circo...